Legge n. 64 del 1974 (zone sismiche)

Tali decreti dovranno essere emanati. Le norme tecniche di cui al comma precedente potranno essere successivamente modificate o aggiornate con la medesima procedura ogni qualvolta occorra. In tutti i territori comunali o loro parti, nei quali siano intervenuti od intervengano lo Stato o la regione per opere di consolidamento di abitato ai sensi della leggen. Con decreti del Ministro per i lavori pubblici emanati di concerto con il Ministro per l'interno, sentiti il consiglio superiore dei lavori pubblici e le regioni interessate, sulla base di comprovate motivazioni tecniche, si provvede:.

I decreti di cui alle lettere a e b del precedente comma saranno emanati entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge. Le norme tecniche di cui al precedente art. Riparazioni Le riparazioni degli edifici debbono tendere a conseguire un maggiore grado di sicurezza alle azioni sismiche di cui ai precedenti articoli. I criteri sono fissati nelle norme tecniche di cui al precedente art.

Home Pagina iniziale Forum restauro e conservazione Pagina iniziale E book Kindle e books Pubblicazioni Analisi dei prezzi Capitolato speciale d'appalto La pratica del restauro Download degli aggiornamenti Un codice di pratica professionale per Ortygia.

Normativa Normativa BB. Appuntamenti Congressi internazionali Corsi nazionali Corsi internazionali Fiere di settore. Abitati da consolidare In tutti i territori comunali o loro parti, nei quali siano intervenuti od intervengano lo Stato o la regione per opere di consolidamento di abitato ai sensi della leggen.

Contenuto delle norme tecniche Le norme tecniche di cui al precedente art.Documenti Legislazione Direttive Sicurezza D. Documenti Legislazione DM. Norme armonizzate Direttiva click Prassi di riferimento.

Pubg miramar map download

Efficienza Energetica. Cassazione penale: Ordinanza n. Costruzioni D. Sicurezza 3. Legislazione Sicurezza 2. Soggetti abilitati.

Documenti Sicurezza. Incendi 2. Marcatura CE 6. Documenti CE. Direttive CE 1. Direttiva macchine. Guide Ufficiali CE. Documenti Direttiva macchine.

ZOLLE TERRESTRI E FAGLIE

Norme armonizzate click. Normazione 4. Norme armonizzate. Norme armonizzate - Lista.

Mimba huonekana baada ya siku ngap

Direttiva Click. Ambiente 4. Documenti Ambiente.Scarica le scheda di rilevamento per chiese e palazzi in formato pdf. Norme tecniche per il progetto la valutazione e l'adeguamento degli edifici kb.

Norme tecniche per il progetto sismico di opere di fondazione e di sostegno dei terreni 46kb. Norme tecniche per il progetto sismico dei ponti kb.

Legge 02/02/1974 n. 64

Criteri per l'individuazione delle zone sismiche - Individuazione, formazione e aggiornamento degli elenchi nelle medesime zone kb. Chiarimenti sulle nuove norme e sulle zone sismiche aggiornate: Fonte: Legislazionetecnica. Nota esplicativa del Dipartimento Protezione Civile Uff.

Decreto Legge 30 Gennaion. Normativa antisismica e relative Circolari Ministeriali di riferimento. Home Pagina iniziale Forum restauro e conservazione Pagina iniziale E book Kindle e books Pubblicazioni Analisi dei prezzi Capitolato speciale d'appalto La pratica del restauro Un codice di pratica professionale per Ortygia.

Normativa Normativa BB. Appuntamenti Congressi internazionali Corsi nazionali Corsi internazionali. Istruzioni relative alla normativa tecnica per la riparazione ed il rafforzamento degli edifici in muratura danneggiati dal sisma. Istruzioni relative alla normativa tecnica per le costruzioni in zona sismica.

Decreto Ministeriale 16 gennaio G. Circolare 10 aprilen. Legge 30 Marzon. Decreto Ministero delle Finanze 28 s e ttembren. Ordinanza n.Documenti Legislazione Direttive Sicurezza D. Documenti Legislazione DM. Norme armonizzate Direttiva click Prassi di riferimento. Efficienza Energetica. Normativa antisismica regionale 4.

Classificazione Sismica regionale. Viene effettuata una ricognizione degli atti statali ai quali i singoli Enti territoriali si sono conformati e un confronto diretto tra queste ultime. Con la legge n. Nel viene adottata la proposta di riclassificazione del territorio nazionale in 3 categorie sismiche predisposta dal CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, Progetto Finalizzato Geodinamica D.

Ordinario n.

Kpop idols sleep with fans

In questa sezione sono contenuti i principali provvedimenti nazionali relativi al rischio sismico. Decreto n. Ordinanza PCM n. Circolare n. I Decreti Ministeriali emanati dal Ministero dei Lavori Pubblici tra il ed il avevano classificato complessivamente 2.

L'attuazione dell' ordinanza n. La classificazione sismica zona sismica di appartenenza del comune rimane utile solo per la gestione della pianificazione e per il controllo del territorio da parte degli enti preposti Regione, Genio civile, ecc. Sulla base di tali considerazioni e conformemente a quanto previsto dal D.

Per quanto attiene le Regioni mancanti in particolare Sicilia, Piemonte, Puglia, Toscana, Venetoqueste non hanno adottato una specifica legge regionale in materia sismica, ma sono di volta in volta intervenute con singoli provvedimenti disciplinanti determinate questioni.

Legge 2 Febbraio 1974, n. 64

Tutte le costruzioni la cui sicurezza possa comunque interessare la pubblica incolumita', da realizzarsi in zone dichiarate sismiche ai sensi dei commi 2 e 3 del presente articolo, sono disciplinate, oltre che dalle disposizioni di cui all'articolo 52, da specifiche norme tecniche emanate, anche per i loro aggiornamenti, con decreti del Ministro per le infrastrutture ed i trasporti, di concerto con il Ministro per l'interno, sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici, il Consiglio nazionale delle ricerche e la Conferenza unificata.

Con decreto del Ministro per le infrastrutture ed i trasporti, di concerto con il Ministro per l'interno, sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici, il Consiglio nazionale delle ricerche e la Conferenza unificata, sono definiti i criteri generali per l'individuazione delle zone sismiche e dei relativi valori differenziati del grado di sismicita' da prendere a base per la determinazione delle azioni sismiche e di quant'altro specificato dalle norme tecniche.

Le regioni, sentite le province e i comuni interessati, provvedono alla individuazione delle zone dichiarate sismiche agli effetti del presente capo, alla formazione e all'aggiornamento degli elenchi delle medesime zone e dei valori attribuiti ai gradi di sismicita', nel rispetto dei criteri generali di cui al comma 2.Legge 2 febbraion. Tali decreti dovranno essere emanati entro un anno dall'entrata in vigore della presente legge.

Le norme tecniche di cui al comma precedente potranno essere successivamente modificate o aggiornate con la medesima procedura ogni qual volta occorra. In tutti i territori comunali o loro parti, nei quali siano intervenuti od intervengano lo Stato o la Regione per opere di consolidamento di abitato ai sensi della legge 9 luglion. Con decreti del Ministro per i lavori pubblici emanati di concerto con il Ministro per l'interno, sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici e le regioni interessate, sulla base di comprovate motivazioni tecniche, si provvede:.

I decreti di cui alle lettere a e b del precedente comma saranno emanati entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge. Le norme tecniche di cui al precedente art. S'intendono per costruzioni in muratura quelle nelle quali la muratura ha funzione portante.

S'intendono per strutture a pannelli portanti quelle formate con l'associazione di pannelli verticali prefabbricati muridi altezza pari ad un piano e di larghezza superiore ad un metro, resi solidali a strutture orizzontali solai prefabbricate o costruite in opera. Le strutture a pannelli portanti devono essere realizzate in calcestruzzo pieno od alleggerito, semplice, armato normale o precompresso, presentare giunzioni eseguite in opera con calcestruzzo o malta cementizia, ed essere irrigidite da controventamenti opportuni, costituiti dagli stessi pannelli verticali sovrapposti o da lastre in calcestruzzo realizzate in opera; i controventamenti devono essere orientati almeno secondo due direzioni distinte.

Il complesso scatolare costituito dai pannelli deve realizzare un organismo statico capace di assorbire le azioni sismiche di cui all' articolo 9. La trasmissione delle azioni mutue tra i diversi elementi deve essere assicurata da armature metalliche.

S'intendono per strutture intelaiate quelle costituite da aste rettilinee o curvilinee, comunque vincolate fra loro ed esternamente. In esse potranno essere compresi elementi irrigidenti costituiti da: a strutture reticolate in acciaio, calcestruzzo armato normale o precompresso; b elementi-parete in acciaio, calcestruzzo armato normale o precompresso. Gli elementi irrigidenti devono essere opportunamente collegati alle intelaiature della costruzione in modo che sia assicurata la trasmissione delle azioni sismiche agli irrigidimenti stessi.

Il complesso resistente deve essere proporzionato in modo da assorbire le azioni sismiche definite dalle norme tecniche di cui all' articolo 3. L'edificio deve essere progettato e costruito in modo che sia in grado di resistere alle azioni verticali o orizzontali, ai momenti torcenti e ribaltanti indicati rispettivamente alle successive lettere abc e d e definiti dalle norme tecniche di cui al precedente articolo 3. Non si tiene conto in genere delle azioni sismiche verticali; per le strutture di grande luce o di particolare importanza, agli effetti di dette azioni, deve svolgersi una opportuna analisi dinamica teorica o sperimentale b Azioni orizzontali.

legge n. 64 del 1974 (zone sismiche)

Le azioni sismiche orizzontali si schematizzano attraverso l'introduzione di due sistemi di forze orizzontali agenti non contemporaneamente secondo due direzioni ortogonali.

Per le verifiche dei pilastri e delle fondazioni gli sforzi normali provocati dall'effetto ribaltante delle azioni sismiche orizzontali devono essere valutati secondo le indicazioni delle norme tecniche di cui al precedente articolo 3. Si devono verificare detti elementi resistenti per le possibili combinazioni degli effetti sismici con tutte le altre azioni esterne, senza alcuna riduzione dei sovraccarichi, ma con l'esclusione dell'azione del vento.

Possono essere concesse deroghe all'osservanza delle norme tecniche di cui al precedente art. Parere delle sezioni a competenza statale degli uffici del genio civile sugli strumenti urbanistici. Le sezioni a competenza statale degli uffici del genio civile devono pronunciarsi entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta dell'amministrazione comunale.Legge 2 febbraion.

Tipo di strutture e norme tecniche. Tali decreti dovranno essere emanati entro un anno dall'entrata in vigore della presente legge. Le norme tecniche di cui al comma precedente potranno essere successivamente modificate o aggiornate con la medesima procedura ogni qual volta occorra. In tutti i territori comunali o loro parti, nei quali siano intervenuti od intervengano lo Stato o la Regione per opere di consolidamento di abitato ai sensi della legge 9 luglion.

Con decreti del Ministro per i lavori pubblici emanati di concerto con il Ministro per l'interno, sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici e le regioni interessate, sulla base di comprovate motivazioni tecniche, si provvede:.

legge n. 64 del 1974 (zone sismiche)

I decreti di cui alle lettere a e b del precedente comma saranno emanati entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge. Contenuto delle norme tecniche omissis. S'intendono per costruzioni in muratura quelle nelle quali la muratura ha funzione portante.

Edifici con struttura a pannelli portanti. S'intendono per strutture a pannelli portanti quelle formate con l'associazione di pannelli verticali prefabbricati muridi altezza pari ad un piano e di larghezza superiore ad un metro, resi solidali a strutture orizzontali solai prefabbricate o costruite in opera. Le strutture a pannelli portanti devono essere realizzate in calcestruzzo pieno od alleggerito, semplice, armato normale o precompresso, presentare giunzioni eseguite in opera con calcestruzzo o malta cementizia, ed essere irrigidite da controventamenti opportuni, costituiti dagli stessi pannelli verticali sovrapposti o da lastre in calcestruzzo realizzate in opera; i controventamenti devono essere orientati almeno secondo due direzioni distinte.

Il complesso scatolare costituito dai pannelli deve realizzare un organismo statico capace di assorbire le azioni sismiche di cui all' articolo 9. La trasmissione delle azioni mutue tra i diversi elementi deve essere assicurata da armature metalliche. Edifici con strutture intelaiate. S'intendono per strutture intelaiate quelle costituite da aste rettilinee o curvilinee, comunque vincolate fra loro ed esternamente.

In esse potranno essere compresi elementi irrigidenti costituiti da: a strutture reticolate in acciaio, calcestruzzo armato normale o precompresso; b elementi-parete in acciaio, calcestruzzo armato normale o precompresso. Gli elementi irrigidenti devono essere opportunamente collegati alle intelaiature della costruzione in modo che sia assicurata la trasmissione delle azioni sismiche agli irrigidimenti stessi.

Il complesso resistente deve essere proporzionato in modo da assorbire le azioni sismiche definite dalle norme tecniche di cui all' articolo 3.

legge n. 64 del 1974 (zone sismiche)

L'edificio deve essere progettato e costruito in modo che sia in grado di resistere alle azioni verticali o orizzontali, ai momenti torcenti e ribaltanti indicati rispettivamente alle successive lettere abc e d e definiti dalle norme tecniche di cui al precedente articolo 3. Non si tiene conto in genere delle azioni sismiche verticali; per le strutture di grande luce o di particolare importanza, agli effetti di dette azioni, deve svolgersi una opportuna analisi dinamica teorica o sperimentale b Azioni orizzontali.

Le azioni sismiche orizzontali si schematizzano attraverso l'introduzione di due sistemi di forze orizzontali agenti non contemporaneamente secondo due direzioni ortogonali. Per le verifiche dei pilastri e delle fondazioni gli sforzi normali provocati dall'effetto ribaltante delle azioni sismiche orizzontali devono essere valutati secondo le indicazioni delle norme tecniche di cui al precedente articolo 3. Si devono verificare detti elementi resistenti per le possibili combinazioni degli effetti sismici con tutte le altre azioni esterne, senza alcuna riduzione dei sovraccarichi, ma con l'esclusione dell'azione del vento.

Deroghe omissis. Parere delle sezioni a competenza statale degli uffici del genio civile sugli strumenti urbanistici.

legge n. 64 del 1974 (zone sismiche)

Le sezioni a competenza statale degli uffici del genio civile devono pronunciarsi entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta dell'amministrazione comunale. Le riparazioni degli edifici debbono tendere a conseguire un maggiore grado di sicurezza alle azioni sismiche di cui ai precedenti articoli.

I criteri sono fissati nelle norme tecniche di cui al precedente articolo 3. Edifici di speciale importanza artistica. Denuncia dei lavori, presentazione ed esame dei progetti. Nelle zone sismiche di cui all' art.Provvedimenti per le costruzioni con particolari prescrizioni per le zone sismiche. Tali decreti dovranno essere emanati entro un anno dalla entrata in vigore della presente legge.

Le norme tecniche di cui al comma precedente potranno essere successivamente modificate o aggiornate con la medesima procedura ogni qualvolta occorra.

Where is tea grown

Dette norme tratteranno i seguenti argomenti:. Con decreti del Ministro per i lavori pubblici emanati di concerto con il Ministro per l'interno, sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici e le regioni interessate, sulla base di comprovate motivazioni tecniche, si provvede:.

I decreti di cui alle lettere a e b del precedente comma saranno emanati entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge.

Le strutture a pannelli portanti devono essere realizzate in calcestruzzo pieno od alleggerito, semplice, armato normale o precompresso, presentare giunzioni eseguite in opera con calcestruzzo o malta cementizia, ed essere irrigidite da controventamenti opportuni, costituiti dagli stessi pannelli verticali sovrapposti o da lastre in calcestruzzo realizzate in opera; i controventamenti devono essere orientati almeno secondo due direzioni distinte.

Il complesso scatolare costituito dai pannelli deve realizzare un organismo statico capace di assorbire le azioni sismiche di cui all'art. La trasmissione delle azioni mutue tra i diversi elementi deve essere assicurata da armature metalliche. In esse potranno essere compresi elementi irrigidenti costituiti da:. Gli elementi irrigidenti devono essere opportunamente collegati alle intelaiature della costruzione in modo che sia assicurata la trasmissione delle azioni sismiche agli irrigidimenti stessi.

Il complesso resistente deve essere proporzionato in modo da assorbire le azioni sismiche definite dalle norme tecniche di cui all'art. Si devono verificare detti elementi resistenti per le possibili combinazioni degli effetti sismici con tutte le altre azioni esterne, senza alcuna riduzione dei sovraccarichi, ma con l'esclusione dell'azione del vento. Tali deroghe devono essere previste nei piani particolareggiati. Le sezioni a competenza statale degli uffici del genio civile devono pronunciarsi entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta dell'amministrazione comunale.

Terremoto: la mappa della pericolosità sismica, le cose da non fare e il sisma bonus

Capo II Riparazioni e sopraelevazioni. Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro In esse potranno essere compresi elementi irrigidenti costituiti da: a strutture reticolate in acciaio, calcestruzzo armato normale o precompres so; b elementi-parete in acciaio, calcestruzzo armato normale o precompresso.

Ambiente e Territorio. Stato Regioni Enti.

Floating action button icon bootstrap 4

Economia e Finanza. Edilizia e Costruzioni. Lavoro e Professione.


Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *